Da Pont St Martin a Garlasco

Questa seconda settimana attraversa il nord del Piemonte per arrivare in Lombardia, collegando così le Alpi con la pianura Padana. I paesaggi saranno quindi molto diversificati passando dalle alte montagne a paesaggi collinari poi alle grandi estensioni pianeggianti. Vi si alternano città storiche e vere perle paesaggistiche quali il lago di Viverone. Un'importante meta di pellegrinaggio era il santuario della Madonna della Bozzola. A Pont St Martin, che potete facilmente raggiungere in treno da Milano l'albergatore vi consegnerà il materiale necessario: i vouchers degli hotel, la descrizione dettagliata del percorso a piedi e le relative cartografie. Vi spiegherà dove ottenere la benedizione del pellegrino, se la desiderate e vi darà tutte le spiegazioni necessarie perchè il vostro viaggio si svolga in modo piacevole.

l'Itinerario in cifre

Durata: 8 giorni/7 notti
Distanzacomplessiva:113km
Media giornaliera: 16 km
Pasti: 7 colazioni/5 cene
Stazione di arrivo: Pont St M.
Stazione di partenza: Garlasco

Da non perdere :

Le rosse torri di Ivrea

I paesaggi alpini

il lago di Viverone

Pavia

Il santuario della Madonna della Bozzola


Giorno per giorno

 

GIORNO1: PONT SAINT MARTIN  

Pont Saint Martin è un paesino situato al confine fra la Valle d’Aosta e il Piemonte. Deve il suo nome al ponte romano del primo secolo AC.Da notare nei dintorni la Strada delle Gallie, una via romana arrivata fino ad oggi intatta.

 

 

Altitudine alla partenza : 345 m

 

GIORNO 2: PONT SAINT MARTIN   – IVREA   

Oggi si cammina fra campi, boschi e piccoli villaggi nell'ampio scenario dell'anfiteatro morenico di Ivrea che, dopo quello del Garda, è il più grande in Europa. Sulle colline sopra Ivrea si può vedere il castello di Montalto, una imponente fortezza del 1300 con grosse torri. Ivrea con le sue rosse torri e le sue mura medioevali, ci attende alla fine della giornata sulle sponde della Dora Baltea.

 

Altitudine
all'arrivo :  253 m

Distanza: 20.5km
Tempo di percorrenza: 6h.



GIORNO
3 – IVREA – VIVERONE 


Traversiamo prima una piatta campagna, (da notare il piccolo villaggio di Bollengo) poi un paesaggio collinare e raggiungiamo il lago di Viverone, dalle acque cristalline e ricco di uccelli e fauna selvaggia.Interessante il vicino paese di Piverone, con una bella torre campanaria.

Altitudine
all'arrivo : 
287 m

Distanza: 18km
Tempo di percorrenza:5h.

 


GIORNO
4 – VIVERONE – SANTHIA’


Oggi si costeggia il lago poi si passano le ultime colline prima di raggiungere la pianura Padana. I campi qui si estendono a perdita d'occhio fino a raggiungere Santhià, grossa borgata agricola dove si incontrano i due rami della Francigena, quella che va a Compostella via il Monginevro e quella che stiamo seguendo noi che veniva da Canterbury

Altitudine
all'arrivo : 
183 m

Distanza: 14.7km
Tempo di percorrenza:4h00


GIORNO
5 – SANTHIA’ – VERCELLI


Giornata interamente in pianura attraverso una campagna fatta di risaie, che in primavera deventa un infinito specchio di acqua, per coprirsi di un brillante manto verde prima e poi dorato al momento della raccolta del riso. Vercelli è una cittadina con un centro storico interessante, ricco di antiche dimore e vecchi palazzi che bordano tranquille piazza. La basilica di Sant Andrea è un capolavoro dell'arte Romanica del nord Italia.

Altitudine
all'arrivo : 
130 m

Distanza: 24.5 km
Tempo di percorrenza:6h.O

GIORNO 6 – VERCELLI – ROBBIO 

Oggi, usciti da Vercelli, ci muoviamo lungo gli argine del Sesia. Passiamo il confine con la Lombardia, poi, vicino a Palestro, lasciamo il fiume e raggiungiamo Robbio. Questa cittadina, sorta lungo la vecchia via delle Gallie tracciata dagli eserciti romani, è oggi un borgo agricolo al centro della piana pavese.

 

Altitudine
all'arrivo : 
120m

Distanza: 16 km
Tempo di percorrenza:4h


GIORNO
7 – ROBBIO – GARLASCO 

Mortara sorge al centro di immense estensioni di campi coltivati dove solo grossi casolari segnano l'orizzonte. é il paese del Salame d’Oca e vi si svolge un famoso palio durante il quale si gioca il famoso gioco dell'oca. Da qui vi consigliamo il treno fino a Garlasco, nostro punto di arrivo della giornata. Il santuario della Madonna della Bozzola, 4 km dal centro, merita una visita.



Altitudine
all'arrivo : 
93m

Distanza: 19 km+ treno Mortara/Garlasco
Tempo di percorrenza:5h.

 

GIORNO 8 – PARTENZA
Dopo colazione fine dei nostri servizi

 

 

sssss

E-mail: info@viadelsole.it - Contatti in Italia : +393482543906/07/08