Sulle tracce dei pellegrini

Gia nell'alto Medioevo, a partire dal IV secolo dopo Cristo si mise in moto un flusso di pellegrini che desideravano visitare i luoghi santi: alti prelati o poveri monaci, grandi dignitari o semplici ferventi cominciarono a percorrere l'Europa mossi da una grande fede. Tre erano i luoghi principali visitati dai pellegrini: San Giacomo di Compostela, Roma e Gerusalemme (anche se Gerusalemme divenne presto irraggiungibile perche in mani mussulmane). Mano a mano che il numero dei pellegrini aumentava, l'Europa fu coperta da una rete di strade per raggiungere queste destinazioni. Lungo questi percorsi si cominciarono a costruire chiese e abbazie nonchè ospedali e rifugi per sovvenire alle necessità di questa folla di gente che percorreva l'Europa a piedi. I percorsi variavano nel tempo a seconda delle stagioni, delle situazioni politiche, della venerazione più o meno grande per un certo santo o semplicemente per cause pratiche come la costruzione di un ponte per traversare un fiume
Questo fenemeno è durato vari secoli, poi si è stemperato fino quasi a scomparire, ma negli ultimi anni si è riacceso un grande interesse che porta dinuovo migliaia di pellegrini verso Compostela e Roma.
 

Perchè un pellegrinaggio ?
Molte persone scelgono di passare così le loro vacanze per ragioni religiose, ma più della metà di coloro che seguono i cammini non sono cattolici, e neanche credenti.

Allora Perchè? Per molti è una ricerca spirituale, un modo di guardare dentro se stessi e ritrovarsi, nella serenità della natura, nel silenzio di luoghi sacri, nella condivisione con altri pellegrini. Camminare lungo queste strade ci fa sentire parte di una grande famiglia con uno scopo e una meta comuni. La semplicità dei rapporti, l'informalità degli incontri ne fanno un'esperienza di amicizia e di condivisione

Per altri c'è un interesse storico o artistico; lungo il percorso si visitano infatti alcune fra le più belle basiliche romaniche e si segue comunque una strada ricca di testimonianze medioevali.

Infine questo può essere un modo per confrontarsi con sè stessi, con la propria capacità di resistenza e di sopportazione: da 20 a 30 km al giorno con qualsiasi tempo e per un numero considerevole di giorni non sono uno scherzo per nessuno!!! 


Un impresa notevole

Nel medioevo i pellegrini partivano solamente con una bisaccia ed un bastone e vivevano di elemosina e molti facevano testamento prima di partire. Oggi le cose sono cambiate e i pellegrini moderni hanno sostituito la bisaccia e il bastone con lo zaino ed il sacco a pelo. I rischi non sono più così grandi, ma si traversano vaste zone semidesertiche e agglomerazioni urbane; dovrete affrontare ripide salite e lunghi tratti di asfalto con sole o con pioggia battente. Sarà comunque un impresa considerevole. 

Noi possiamo darvi una mano
ad organizzare il e a realizzare il vostro pellegrinaggio

El Camino de Compostela La Via Francigena

 

 

 

sssss

E-mail: info@viadelsole.it - Contacts in Italy : +393482543906/07/08